Mi chiamo Francesco Giombini


Da bambino, vedendo mio padre nefrologo ospedaliero lavorare tutto il giorno, tornare a casa tardi e passare buona parte del suo tempo libero sopra i libri a studiare per aggiornarsi, non immaginavo che anch’io avrei esercitato la professione di medico. Non mi sembrava un grande affare e nemmeno molto divertente.

Man mano che crescevo, però, sentivo il desiderio e l’inclinazione di aiutare il prossimo, e la curiosità di conoscere le funzioni del corpo umano è diventata la mia più grande passione.

Così, quando è arrivato il momento di scegliere tra le varie facoltà, ho deciso di iscrivermi al corso di laurea in Medicina e Chirurgia a Perugia.

La mia carriera come medico specialista è iniziata dopo dieci anni d’intenso studio, passati con la testa sempre china sopra i libri, con il conseguimento della laurea con lode e la specializzazione in Anestesia e Rianimazione (iscrizione albo n. 6143).

Fin dall’inizio, tuttavia, sentendomi insoddisfatto della “medicina curativa”, mi sono posto alcune questioni sulla mia attività.

Come potevo, mi chiedevo, aiutare le persone a guarire, somministrando farmaci che nascondono i sintomi o asportando l’organo malato per eliminarli, senza conoscere le dinamiche dell’intero organismo?

Non si può infatti negare l’interezza e la complessità mente-corpo della persona, né tanto meno identificarla come una parte anatomica.

Questo è stato uno dei motivi, per cui ho frequentato il corso quadriennale di Agopuntura e Medicina tradizionale cinese a Bologna, e ho cominciato a dedicarmi allo studio delle medicine alternative, delle filosofie orientali che puntano a trattare la causa e non il sintomo delle malattie, e della medicina preventiva che attua strategie volte ad allontanare il rischio di malattia o a invertire il processo cronico degenerativo che porta alla patologia.

Da 10 anni applico gli insegnamenti acquisiti della Medicina tradizionale cinese, dedicandomi all’Agopuntura nel mio ambulatorio privato a Città di Castello.

Oggi ritengo che l’uomo possa evitare di sopravvivere come vittima impotente di fronte agli eventi della vita, perché tutto ciò che pensa e fa ha importanza ed è fondamentale nel creare salute, gioia e pace nel mondo in cui vive.

Ognuno di noi ha la capacità e soprattutto la responsabilità di ottimizzare la sua vita investendo nella salute globale.

La mia personale ricerca continua in questa direzione, e il mio obiettivo principale e la mia più grande passione consistono nel condividere il mio percorso di vita con persone come te, tramite studi, articoli, ricerche, esperienze, attraverso questo sito, durante la mia attività ambulatoriale e organizzando conferenze ed eventi sulla prevenzione e sulla salute, il benessere psichico, fisico ed emozionale.

Poiché la nostra salute, in ogni senso, è nelle nostre mani.

Francesco