Nausea, Vomito e Medicina integrata.

Nausea, Vomito e Medicina integrata

Si è da poco concluso a Firenze, nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, il congresso internazionale su “Le Nuove Frontiere dell’oncologia integrata”. Infatti studi internazionali ed italiani riportano che un malato di tumore su tre si rivolge alle medicine complementari, per il trattamento degli effetti collaterali della chemioterapia e della radioterapia, per il trattamento del dolore e per il miglioramento della qualità della vita.
Secondo una recente ricerca condotta in sei dipartimenti oncologici della Toscana il 37,9%, dei pazienti è ricorso all’utilizzo di una o più medicine complementari come l’Agopuntura. Si conoscono già da tempo gli effetti dell’Agopuntura e della Medicina tradizionale cinese insieme alla fitoterapia e omeopatia  nella riduzione dei sintomi, come la nausea, il vomito, il dolore, l’ansia e la depressione, legati alle terapie chemioterapiche, radioterapiche o dopo un intervento chirurgico. Sempre in più ospedali, anche in Italia, si sta diffondendo la Medicina integrata che comprende oltre le terapie convenzionali, anche terapie alternative come l’Agopuntura.

Oltre all’impiego dell’Agopuntura nel trattamento del dolore infatti esistono ottimi risultati anche nella terapia e nella prevenzione di nausea e vomito. Questo è di grande aiuto nella pratica clinica poichè molti farmaci antiemetici hanno sgradevoli effetti collaterali o sono costosi.
La nausea e il vomito postoperatorio (PONV) sono due delle più comuni complicanze dopo l’anestesia e la chirurgia, con una incidenza fino all’80%. I farmaci sono solo parzialmente efficaci nel prevenire la PONV e possono provocare effetti negativi. Metodi alternativi, come ad esempio la stimolazione del punto di agopuntura sul polso (P6), sono stati studiati in diverse ricerche.

p6L’uso della stimolazione del P6 può ridurre il rischio di nausea e vomito dopo l’intervento chirurgico, con effetti collaterali minimi.
Alcuni tipi di chirurgia sono correlati con una più alta incidenza di PONV, come nel caso di interventi di laparoscopia, nella chirurgia ginecologica, nella chirurgia dell’orecchio, dell’occhio, dei genitali e del seno.
Il trattamento e la prevenzione  con l’agopuntura è utile anche in altri casi di nausea e vomito come nei primi mesi della gravidanza ad esempio e nei casi di radio e chemioterapia.
I benefici si ottengono grazie all’azione sedativa e ansiolitica dell’agopuntura con dei risultati che hanno un’efficacia pari e a volte superiore rispetto alle terapie convenzionali tradizionali e dei costi decisamente più bassi.

Riassumendo l’Agopuntura è efficace nel ridurre nausea e vomito soprattutto nei casi di:

  • Interventi chirurgici;
  • Cemioterapia e Radioterapia;
  • Gravidanza.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri ultimi contenuti via email.

Non ti invieremo spam. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. Powered by ConvertKit

Categorie